Snfia Arte

Solidarietà, musica, arte e bellezza per lanciare una nuova grammatica del lavoro. Questi i linguaggi scelti per trasmettere il proprio messaggio e recuperare l'identità più profonda.

  Accedi alla sezione

StareInsieme

Le attività promosse da SNFIA al di fuori del perimetro strettamente sindacale e volte alla valorizzazione, in ogni sua forma, del tempo libero e della sfera sociale e culturale.

  Accedi alla sezione

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere la newsletter SNFIA inserisci la tua mail e segui le istruzioni inviate all'indirizzo indicato.

 

 

  Iscriviti alla newsletter

COMUNICAZIONE    ULTIME NOTIZIE

Orario di lavoro: scontro tra Sindacati e ANIA

Orario di lavoro: scontro tra Sindacati e ANIA

 

Rinnovo del CCNL in salita anche sul tema delle imprese in l.c.a.

 

Roma - Come previsto si è svolto a Milano il giorno 11 dicembre l’incontro tra Sindacati e ANIA per il rinnovo del CCNL.
Gli argomenti affrontati stavolta sono stati: liquidazioni coatte amministrative; orario di lavoro
Tutta la mattinata è stata dedicata al primo punto e l’ANIA, anziché entrare nel merito delle richieste presentate in piattaforma per la tutela dei lavoratori dipendenti delle aziende poste in Liquidazione Coatta Amministrativa, ha illustrato una sua proposta che, se accettata, introdurrebbe la possibilità da parte delle aziende di procedere liberamente ai licenziamenti collettivi.
I Sindacati hanno immediatamente rigettato tale impostazione ribadendo la validità dell’attuale impianto che ha governato le crisi occupazionali e le numerose ristrutturazione del settore, sottolineando invece la necessità di trovare una soluzione per i lavoratori delle società in LCA in linea con quanto stabilito dall’allegato 17 del CCNL.
Nel pomeriggio l’incontro è proseguito con la richiesta da parte dell’ANIA di rimodulare, fermo restando le 37 ore settimanali, la distribuzione dell’ orario di lavoro dal lunedì al venerdì pomeriggio.
La proposta prevederebbe 7 ore e 24 minuti di lavoro al giorno, dal lunedì al venerdì, con 1 ora di pausa (ricomprendendo così il venerdì pomeriggio); rivendicando inoltre, relativamente alla possibilità di introdurre turni di lavoro, la necessità che tali orari siano esigibili anche senza aver raggiunto un accordo sindacale in sede aziendale.
Di fronte alla netta contrarietà dei Sindacati a tale irricevibile proposta, l’ANIA non è stata in grado di motivare e sostenere la propria richiesta con oggettive e reali necessità organizzative delle imprese.
A fine giornata, ANIA ha proposto la data del 14 gennaio per esaminare i temi non ancoraaffrontati.
Considerata la notevole distanza tra le parti, le Segreterie Nazionali si riuniranno il prossimo 12 gennaio per promuovere tutte le iniziative necessarie al fine di avviare un ampio e partecipato confronto con le lavoratrici e i lavoratori in questa fase importante della trattativa per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro.

Scarica il comunicato sindacale



 

Pubblicato il 14.12.2015

 

Articoli correlati

     Sul muro dell'ANIA si infrangono le trattative per il CCNL15.01.2016
     CCNL, su inquadramenti e fungibilità ANIA peggio del Jobs Act!17.11.2015

Ultime notizie

     Incontro con gli iscritti dell'Emilia Romagna15.12.2017
     SOTTOSCRITTO IL CCNL DEGLI ASSICURATIVI15.12.2017
     SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI RYANAIR14.12.2017
     COMUNICATO UNITARIO GRUPPO UNIPOLSAI12.12.2017
     INCONTRO DELLA SEGRETERIA NAZIONALE CON GLI ATTIVI DEL PIEMONTE12.12.2017