Snfia Arte

Solidarietà, musica, arte e bellezza per lanciare una nuova grammatica del lavoro. Questi i linguaggi scelti per trasmettere il proprio messaggio e recuperare l'identità più profonda.

  Accedi alla sezione

StareInsieme

Le attività promosse da SNFIA al di fuori del perimetro strettamente sindacale e volte alla valorizzazione, in ogni sua forma, del tempo libero e della sfera sociale e culturale.

  Accedi alla sezione

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere la newsletter SNFIA inserisci la tua mail e segui le istruzioni inviate all'indirizzo indicato.

 

 

  Iscriviti alla newsletter

COMUNICAZIONE    ULTIME NOTIZIE

Esuberi e disdetta del CIA, escalation in AXA nella trattativa sull’integrazione

Esuberi e disdetta del CIA, escalation in AXA nella trattativa sullâintegrazione

 

E nel confronto con l'Azienda intervengono le segreterie nazionali dei Sindacati di categoria

 

Milano - Dopo la disdetta unilaterale dell’integrativo e l’annuncio di 100 esuberi su 1.500 dipendenti, sale la tensione in AXA e il livello del confronto, innalzato alle segreterie nazionali di Fisac, First, Uilca, Fna e Snfia.

A innescare la reazione dei rappresentanti dei lavoratori, con l’annuncio che seguiranno iniziative di mobilitazione, è stata la disdetta unilaterale del CIA, comunicata dall’Azienda a far data dal 1 settembre prossimo.

“Nessun altro gruppo assicurativo è arrivato a tanto”, hanno tuonato i Sindacati, che non intendono piegarsi  alla firma di un nuovo Cia al ribasso e imposto dall’Azienda dopo aver discusso responsabilmente con quest’ultima per 9 mesi senza ricevere alcun riscontro positivo.

L’Azienda, per le organizzazioni Sindacali, invece,si deve impegnare affinché: venga presentato il Piano Industriale e siano attivate le procedure previste dal CCNL per la riorganizzazionee l’apertura del Fondi di Solidarietà; non ci siano chiusure arbitrarie di sedi o esternalizzazioni di attività; non ci siano licenziamenti per motivi organizzativi; si utilizzino tutti gli strumenti e gli ammortizzatori sociali possibili (fondo solidarietà Ania, incentivi all’esodo, telelavoro, smart working, re-internalizzazione di attività ora in outsourcing, ecc.…) tutelando sempre la volontarietà; si diano risposte chiare sui progetti e investimenti dell’azienda in Italia.


 

Pubblicato il 26.02.2016

 

Articoli correlati

     Axa Italia, i Sindacati indicono lo sciopero per lunedi02.03.2016

Ultime notizie

     SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI RYANAIR14.12.2017
     COMUNICATO UNITARIO GRUPPO UNIPOLSAI12.12.2017
     INCONTRO DELLA SEGRETERIA NAZIONALE CON GLI ATTIVI DEL PIEMONTE12.12.2017
     COMUNICATO UNITARIO GRUPPO RBM12.12.2017
     RIUNIONE DELLA SEGRETERIA NAZIONALE04.12.2017