Snfia Arte

Solidarietà, musica, arte e bellezza per lanciare una nuova grammatica del lavoro. Questi i linguaggi scelti per trasmettere il proprio messaggio e recuperare l'identità più profonda.

  Accedi alla sezione

StareInsieme

Le attività promosse da SNFIA al di fuori del perimetro strettamente sindacale e volte alla valorizzazione, in ogni sua forma, del tempo libero e della sfera sociale e culturale.

  Accedi alla sezione

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere la newsletter SNFIA inserisci la tua mail e segui le istruzioni inviate all'indirizzo indicato.

 

 

  Iscriviti alla newsletter

COMUNICAZIONE    ULTIME NOTIZIE

AXA: record negli utili ma… anche nei licenziamenti

AXA: record negli utili ma⦠anche nei licenziamenti

 

SNFIA invita la dirigenza della compagnia alla ripresa di un dialogo pacato e costruttivo

 

Roma – Marino D’Angelo, Segretario generale dello SNFIA, il Sindacato delle alte professionalità assicurative, interviene con fermezza riguardo ai licenziamenti di 100 lavoratori AXA, nonché alla disdetta del contratto integrativo aziendale che porterà, nella giornata del 7 marzo prossimo, i lavoratori del colosso assicurativo a scioperi e presidi in tutt’Italia.

“Il Gruppo assicurativo Axa – ha dichiarato D’Angelo – ha chiuso l’esercizio 2015 con un utile operativo netto ai massimi storici, pari a 5,57 mld di euro.

Per ringraziare i dipendenti di questo ulteriore e brillante risultato, ha comunicato di volerne licenziare 100 e ha disposto la disdetta del contratto integrativo aziendale per tutti.

Si registra, così, un deciso cambiamento di rotta nella sua politica delle relazioni industriali, che ha assunto le regole dell’ultimatum e dei diktat senza concertazione.

Si tratta di un comportamento inaccettabile, soprattutto se si tiene conto che viene da un’Azienda che si compiace di ricoprire il primo posto in Europa nel settore della CSR (Corporate Social Responsability).

SNFIA – conclude il Segretario generale D’Angelo – lancia una sfida alla dirigenza Axa, affinché non si arrocchi in decisioni non negoziate, ma riprenda un dialogo pacato e costruttivo che parta, però, dal riconoscimento della dignità del lavoro e dei lavoratori, quali veri motori dello sviluppo e della produttività aziendali”.


Leggi estratto da La Nazione del 06.03.2016




 

Pubblicato il 04.03.2016

 

Articoli correlati

     Axa Italia, i Sindacati indicono lo sciopero per lunedi02.03.2016

Ultime notizie

     SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI RYANAIR14.12.2017
     COMUNICATO UNITARIO GRUPPO UNIPOLSAI12.12.2017
     INCONTRO DELLA SEGRETERIA NAZIONALE CON GLI ATTIVI DEL PIEMONTE12.12.2017
     COMUNICATO UNITARIO GRUPPO RBM12.12.2017
     RIUNIONE DELLA SEGRETERIA NAZIONALE04.12.2017